Un aggiornamento effettivo sulla ricerca GM

Per la prima volta dall’inizio del processo, abbiamo un’idea di chi i giganti stanno effettivamente guardando per riempire il lavoro di General Manager aperto. Ho evitato di speculare su questo troppo perché 1) Non ho idea di quali siano le qualifiche per un GM nell’era dei presidenti delle operazioni di baseball e 2) il baseball guidato dall’analisi mi ha insegnato che in realtà non so cosa sia “qualificato” per giocatori e dirigenti e la risposta potrebbe essere diversa per ogni squadra.

Quindi, faremo quello che abbiamo fatto con la ricerca del manager e cercheremo di indovinare il piano della squadra in base ai candidati che si dice. Tutti e tre questi nomi sono stati segnalati da Ken Rosenthal, circa come affidabile una fonte sul settore del baseball parlare come avremo mai.

Scott Harris, Cubs AGM

Il 32enne nativo di Redwood City è stato promosso al ruolo di assistente GM dei Cubs nel gennaio 2018. Prima di questo, era il loro direttore delle operazioni di baseball da 2012-2017, il che significa che ha un anello. Prima di ciò, ha lavorato per l’ufficio della lega come coordinatore delle operazioni della Major League.

Non sul suo profilo LinkedIn, ma contenute in questo articolo:

Harris ha lavorato per i Washington Nationals (2008), Cincinnati Reds (2010) e anche servito come coordinatore delle operazioni di minor league per Major League Baseball prima di unirsi ai Cubs nel 2012.

Sahadev Sharma dell’Athletic ha scritto un profilo incandescente di Harris lo scorso marzo (abbonamento richiesto), che fornisce questa pepita:

“Quando ero al college, ho scritto lettere a ogni squadra”, ha detto Harris. “Ogni presidente o GM. Non conoscevo nessuno nel gioco, quindi questo era un sogno irrealizzabile. Ho ricevuto alcune lettere e ho avuto alcuni incontri fortuiti con persone nel gioco. Uno era con Al Rosen.”

Rosen lo ha aiutato ad atterrare quel tirocinio con i Nationals nel 2008, e dopo che si è concluso, è tornato a finire il suo undergrad, è andato alla Columbia business school, ha ottenuto un’offerta per lavorare per i Cubs, si è trasferito a Chicago e ha completato i suoi master alla Northwestern business school.

Secondo la guida multimediale dei Cubs,

. . . nel suo ruolo attuale, assiste il presidente Theo Epstein e il GM Jed Hoyer con tutte le potenziali acquisizioni di giocatori, trattative contrattuali e valutazioni dei giocatori . . . Scott supervisiona anche il dipartimento di ricerca e sviluppo, il processo di arbitrato stipendio, strategia finanziaria tutte le operazioni di baseball’ e la pianificazione, e il reparto ad alte prestazioni.

Perdonami per aver azzerato la parte “strategia finanziaria e pianificazione” del suo background, ma questa è una linea interessante su un curriculum nell’era moderna del baseball. Probabilmente è l’equivalente MLB di “cap manager”.

Ad ogni modo, un giovane, esperto di business e fiscalmente prudente mago del contratto come il prossimo GM suggerisce che i giganti potrebbero essere alla ricerca di qualcuno che possa trasformare i concetti in realtà.

Pete Putila, Direttore della fattoria, Astros

https://twitter.com/Ken_Rosenthal/status/1192445636823732224?s=20

L’Athletic lo ha profilato come parte della loro serie 35 under 35 (abbonamento richiesto), quindi è giovane (30). Ne estrarrò solo una parte per aiutarci con il suo curriculum:

Il lavoro di Putila è simile a un direttore di fattoria, ma l’Astros ha scritto il suo titolo in quanto tale perché è stato anche coinvolto nello sviluppo dei giocatori a livello di major league. In definitiva, però, l’obiettivo principale di Putila sono le leghe minori. Trascorre gran parte della stagione presso i vari affiliati della squadra — in genere, sono due viaggi per ciascuno — o presso il complesso della squadra nella Repubblica Dominicana.

È stato effettivamente assunto dall’ex GM di Astros Ed Wade per essere uno stagista di squadra, quindi, la sua ascesa è avvenuta durante l’era di Luhnowball, suggerendo che, a differenza dell’ex assistente GM di Astros, Putila ha un minimo di umanità nel suo comportamento nei confronti delle altre persone (anche se, questa è solo speculazione).

Zaidi ha menzionato nella conferenza stampa di fine stagione che avrebbe senso per il prossimo GM e manager essere sulla stessa pagina, il che suggerisce che ci sono buone possibilità che Putila e Joe Espada possano essere i ragazzi per atterrare quei rispettivi lavori. Per lo meno, si potrebbe mettere una buona parola con l’altro.

Non ha un’educazione Ivy League, che . . . ehi, e ‘ diverso. Anche diverso: secondo il suo LinkedIn, era un membro della squadra di calcio del suo college.

Kevan Graves, Pirates AGM

La bellezza di guardare un candidato GM che ha la stessa età di me è che posso vedere dove i nostri percorsi divergevano e perché sono qui e perché è un candidato per essere il prossimo GM dei San Francisco Giants. In primo luogo, naturalmente, è che Graves era un atleta universitario di successo, un lanciatore per Dartmouth College.

È stato con i Pirati per gli ultimi 11 anni, lavorando la sua strada fino da Baseball Ops Assistant a Assistente direttore di Baseball Ops a Direttore di Baseball Ops a Assistente GM (nel 2016) e, infine, ad interim GM.

Il 38enne nativo di Berkeley ha già fatto alcune mosse come GM ad interim:

  • scambiato lanciatore Parker Markel ai Dodgers per considerazioni di cassa
  • rivendicato lanciatore Sam Howard off rinunce dai Rockies
  • esercitato $11.5 milioni di team option per Starling Marte
  • hanno esercitato option 9 milioni di team option per Chris Archer

Due di queste non erano chiamate difficili da fare, ma le altre due riguardavano certamente il livello di lavoro richiesto da un GM. Le operazioni richiedono conversazioni e un senso di ciò che viene rinunciato e ciò che viene guadagnato, e le richieste di rinuncia richiedono la fiducia delle risorse del personale e la comprensione della situazione del roster.

Ha l’esperienza, ha i legami della Bay Area, ha persino iniziato la sua carriera con un lavoro nel dipartimento legale dei Giants appena uscito dal college. Non mi credi? Vedere il suo profilo LinkedIn. Mi sono trasferito a Los Angeles dopo il college e leggere sceneggiature gratis. Penso che sia chiaro da questo confronto che, per quanto imprevedibile possa essere la vita a volte, impostiamo i nostri percorsi e creiamo le nostre opportunità.

Graves si è impostato per avere un numero qualsiasi di opportunità esecutive di baseball ora e in futuro. E’ stato preso in considerazione per la posizione di GM aperta dei Pirati dopo la cessazione di Neal Huntington, anche. Si è laureato anche nel programma di sviluppo esecutivo per la diversità e l’inclusione del baseball (come Farhan Zaidi), il che suggerisce che avrebbe portato una prospettiva diversa all’intero processo di gestione di una squadra di baseball. Si è messo in una posizione forte per diventare il prossimo GM da qualche parte.

Relativamente giovane, ma non giovane come il resto del campo, ma con molta esperienza già e molto in comune con Farhan Zaidi . . . sembrerebbe essere una grande misura per il lavoro. Interessante notare che non c’è un profilo incandescente di lui all’Athletic e non sono riuscito a trovare una video intervista di lui su YouTube. Ho fatto, però, trovare questo profilo Giochi Crossfit che potrebbe appartenere a lui . . .

https://games.crossfit.com/athlete/210896

Così, possiamo vedere questi tratti comuni:

  • Più giovane di Farhan
  • Legami con la Bay Area
  • Lavorato per il Astros o Cuccioli
  • Deve amare contratti

non Possiamo sapere chi è il preferito è o anche se questa è l’ultima lista di candidati (seccano Billy Owens di Una?) fino a quando non viene effettuato il noleggio effettivo, quindi nel frattempo, speculiamo via. Chi è la tua scelta e perché?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.