Non ti preoccupare, Un cesareo programmato non fa schifo così male come uno di emergenza

_199297994Immagine via

Se sei stato attraverso un cesareo di emergenza, il pensiero di dover ripetere la procedura può inviare in un panico. Hai tutto il diritto di essere spaventato – un cesareo di emergenza può essere traumatizzante. Ma se si sta spendendo un follow — up di gravidanza sensazione di stress e panico al pensiero della possibilità di un altro parto chirurgico-Ho intenzione di cercare di alleviare la vostra mente un po’.

Un cesareo pianificato è un animale completamente diverso da quello di emergenza.

Ho trascorso tutta la mia prima gravidanza decisa ad avere una nascita “naturale”. Io sorta di sola colpa Ricki Lake per questa ossessione-per fortuna avrebbe avuto il business di essere nato ha debuttato proprio prima ho scoperto che ero incinta. Mi terrorizzava. Il documentario dipinge le nascite chirurgiche in una luce terrificante. Era solo scena dopo scena di donne che piangevano, non venivano ascoltate, e medici che ammettevano di non aver mai nemmeno partecipato a un parto totalmente naturale. E io: “Cosa?”Non volevo essere una di quelle donne terrorizzate in un abito da ospedale. Volevo essere una di quelle donne sorridenti che spingono un bambino nella sua vasca da bagno. Ero determinato!

Poi la frequenza cardiaca di mio figlio è crollata in una delle mie visite prenatali settimanali, sono stato ricoverato in ospedale, e quello che sembrava pochi minuti dopo — è nato.

Quindi, inizieremo da lì. Una delle maggiori differenze tra un cesareo di emergenza e uno programmato è la fretta. Non c’è fretta in una procedura programmata. Con la mia prima nascita, è stato tutto il panico: uno staff di medici mi ha letteralmente portato in sala operatoria. Non ci sono state chiacchiere una volta arrivati lì — solo direttive affrettate. La necessità di far uscire rapidamente il bambino ha fatto precipitare la preparazione e l’effettiva estrazione del bambino dal mio corpo è stata un’esperienza quasi violenta. Non saprei come altro descriverlo.

Ma la parte peggiore di un cesareo di emergenza è il completo sconvolgimento di ciò che avevi pianificato. E ‘ scioccante. Tutti ti ricorderanno rapidamente che ” la salute del bambino è ciò che conta di più.”Beh, ovviamente. Hai ancora il permesso di provare sentimenti per un’esperienza chirurgica sconvolgente. E lo farai.

A causa del trauma del cesareo di emergenza, ero ancora più irremovibile nel provare per una nascita non chirurgica la seconda volta. Sfortunatamente, al mio corpo non piace andare in travaglio. Ero incinta di 42 settimane e ho dovuto rinunciare all’idea che avrei potuto avere un parto vaginale dopo cesareo (VBAC). Ho avuto un attacco di panico prima di arrivare in ospedale. Avevo così paura di ripetere l’esperienza che ho avuto con il mio primo figlio. Voglio dire, davvero terrified terrorizzato.

Quando sono arrivato in ospedale, non c’era fretta. Medici e infermieri stavano tranquillamente entrando ed uscendo dalla mia stanza. Sono stato in grado di scegliere il momento in cui l’intervento avrebbe avuto luogo. Il dottore, che conosceva la mia apprensione e paura, ha cercato di prepararmi per quale esperienza diversa sarebbe stata e alleviare la mia mente. Aveva proprio ragione.

L’intervento vero e proprio ha richiesto il doppio del tempo, il che può sembrare terribile, ma non lo è stato. I medici sono in grado di muoversi lentamente e delicatamente quando non c’è la vita di un bambino sulla linea. C’era scherzare e ridere e chiacchiere. Che può guidare alcune donne pazzo – ma mi è piaciuto molto. Sì, stai ancora subendo un intervento chirurgico importante; non sto dicendo che fosse una passeggiata nel parco. Ma era calmo, sopportabile – un’esperienza completamente diversa dalla mia prima nascita. Quando ho parlato con altri amici che hanno avuto il cesareo ripetuto, le loro storie hanno fatto eco alla mia esperienza. Molti di loro hanno detto che il loro recupero è stato più facile. Sono d’accordo.

Se hai passato un cesareo di emergenza e vuoi un’esperienza diversa, assicurati di avere un medico che supporti pienamente i tuoi desideri VBAC. Ma se per qualche motivo il VBAC non ha successo, cerca di non gettarti nel panico al pensiero di un’altra nascita chirurgica. Un cesareo programmato è un’esperienza molto diversa.

Post correlato: 6 cose che vorrei sapere di avere un cesareo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.