Microsoft Planner vs. Task Web Part

Ammetto che quando Microsoft Planner è uscito per la prima volta, stavo raccomandando ai miei clienti di aspettare un po ‘ prima di saltare a bordo. Essendo molto conservatore quando si tratta di implementazione, di solito aspetto che i prodotti Microsoft risolvano i bug, diventino stabili e maturi abbastanza da essere distribuiti all’intera organizzazione. Inoltre, provenendo da un background formale di gestione del progetto, sono un fan irriducibile di MS Project e SharePoint Tasks web part. Con Microsoft Planner, però, è diverso. Mentre ci sono ancora pochi nodi e problemi da risolvere-mi sento come molte aziende là fuori potrebbero beneficiare del Pianificatore di Microsoft nella sua forma e forma attuale.

Che cos’è Microsoft Planner?

Microsoft Planner è un software di gestione delle attività basato sul Web leggero. Planner è parte integrante dell’ecosistema di Office 365 ed è integrato con i gruppi di Office 365 e altre risorse di Office 365 come Outlook email, SharePoint e OneDrive.

Microsoft Planner

Come è diverso da Compiti Web Part?

Attività Web Part è stato il go-to applicazione di gestione delle attività per coloro che cercano di gestire le attività nel mondo di SharePoint. Detto questo, Task web part è sempre stata orientata verso l’approccio formale di gestione del progetto di gestione delle attività. Possibilità di impostare le dipendenze delle attività, l’integrazione con MS Project e la disponibilità di visualizzare diagramma di GANTT all’interno di SharePoint tutti richiesti maturità organizzativa nella gestione del progetto.

Inoltre, il lavoro di preparazione, la configurazione e la configurazione delle parti web delle attività hanno richiesto tempo. Si doveva creare il sito del team di SharePoint prima, capire la sicurezza, sito web parts, layout di pagina e solo allora arrivare a gestire il piano di progetto.

Microsoft Planner non ha nessuna di queste complessità. Mentre integrato con, è indipendente da siti di SharePoint. Si tratta di un software di gestione delle attività standalone. Se si desidera gestire un progetto rapido e assegnare compiti agli utenti, è possibile farlo in pochi minuti, senza molta preparazione o configurazione iniziale.

Microsoft Planner

Creazione di un’attività in Planner

planner3

Creazione di un’attività in SharePoint Tasks Web Part

Quali sono i componenti principali di Microsoft Planner?

Microsoft Planner è costituito dai seguenti elementi principali: Attività, bucket, schede.

Attività

Iniziamo con le attività. Le attività sono assegnazioni di determinate attività a un individuo, proprio come con le attività Web Part o MS Project. A differenza di Compiti Web Part-la schermata di ingresso è pensato per essere semplice ed è limitato a poche scelte come Inizio e date di scadenza, Stato di avanzamento. Esiste anche una funzionalità chiamata Checklist, che consente agli utenti di creare mini-attività (attività secondarie) sotto l’attività principale. Gli utenti possono anche inserire un file da SharePoint o Microsoft OneDrive o semplicemente link ad esso direttamente. Infine, la sezione inferiore è riservata alla cronologia dell’attività (quasi come una cronologia delle versioni nella parte Web delle attività, solo più visiva)

NOTA: Al momento della scrittura di questo post, è possibile assegnare un’attività a un (1) utente alla volta. La possibilità di assegnare più utenti alla stessa attività non è ancora disponibile.

Microsoft Planner

Bucket

I bucket vengono utilizzati per organizzare le attività in categorie separate. Puoi creare i tuoi bucket (categorie) e nominarli come vuoi. Poiché Planner non è come MS Project, in cui è possibile creare sottoattività e raggruppare di conseguenza, i bucket vengono utilizzati come mezzi per separare le attività in raggruppamenti logici (ad esempio Attività di conformità, attività di amministrazione, ecc.).

Microsoft Planner

Piani

Infine, i bucket appartengono a un Piano. Un piano è essenzialmente un progetto separato. Ogni progetto avrà il proprio piano, con i propri bucket e compiti. Tutti i piani sono accessibili tramite un Hub Planner, che mostra tutti i piani disponibili + quelli preferiti (più frequentemente utilizzati).

Microsoft Planner

Views

Ci sono molti modi per gli utenti di visualizzare le attività. Board View consente la visualizzazione di tutte le attività sul progetto (piano), organizzate in Bucket.

Microsoft Planner

Visualizzazione grafico mostra un grafico visivo delle attività e dei loro progressi.

Microsoft Planner

La vista Attività personali mostra le attività assegnate all’utente che ha effettuato l’accesso a Microsoft Planner.

Microsoft Planner

Quindi, dovrei usare Microsoft Planner o Task Web Part?

Utilizzare Microsoft Planner

  • Per la gestione di piccoli progetti
  • Quando non è necessario per gestire le risorse/capacità
  • Quando non hai bisogno di un integrazione con MS Project
  • Quando non è necessaria l’integrazione e la sincronizzazione con Outlook
  • Quando non richiedono l’impostazione di attività di dipendenze
  • Per i progetti in cui la collaborazione sociale è più importante formale metodologia di project management
  • Per Agile/Scrum Progetti

Utilizzare la Web Part Attività

  • Per gestire progetti di grandi dimensioni
  • Quando è necessario gestire risorse, capacità, costi, pianificazione di base
  • Quando è necessario configurare le dipendenze delle attività
  • Quando è necessario integrarsi con MS Project
  • Quando è necessario sincronizzare le attività con Outlook
  • Se l’organizzazione/PMO segue la cascata piuttosto che la metodologia Agile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.