Gestione dei computer Linux utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

Gestione dei computer Linux utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

In questo post daremo un’occhiata ai passaggi per la gestione dei computer Linux utilizzando System Center 2012 R2 Configuration manager (SCCM 2012 R2). Se guardo indietro al mio post sull’installazione di agenti client SCCM 2012 SP1 su computer Linux, si trattava solo dell’installazione di agenti client SCCM sulla macchina Linux. In questo post non solo installeremo il client SCCM 2012 R2 sulla macchina Linux, ma impareremo anche di più sulla gestione dei computer Linux utilizzando SCCM 2012 R2.

Installeremo l’agente client, creeremo una raccolta per computer basati su Linux, creeremo e distribuiremo le impostazioni del dispositivo client personalizzato abilitando le impostazioni di inventario hardware, vedremo esempi di report di inventario hardware e infine vedremo come disinstallare il client SCCM dalle macchine Linux. I client System Center 2012 R2 Configuration manager per UNIX e Linux estendono l’ambito dell’ambiente Configuration Manager per raccogliere inventario, distribuire software ed eseguire report sui server UNIX e Linux nell’azienda. Il client funziona come client di gruppo di lavoro gestito da Configuration Manager.

Quando installiamo agenti client SCCM 2012 R2 su macchine Linux, è possibile utilizzare alcune delle funzionalità di gestione su computer Linux e UNIX mentre alcune di esse non possono essere utilizzate.

Supportato Non Supportato
Collezioni, query e la manutenzione di windows installazione push del Client
inventario Hardware distribuzione del sistema Operativo
La distribuzione del Software distribuzione di Applicazioni
Monitoraggio Software di inventario
Reporting aggiornamenti Software, le impostazioni di Conformità
Distribuire il client personalizzato impostazioni Internet-based client gestione
Distribuire il software utilizzando pacchetti e programmi Telecomando, gestione dell’alimentazione
Stato del cliente controllo e correzione del cliente

Ora scaricheremo gli agenti client SCCM 2012 R2 per computer basati su Linux. È possibile scaricare l’agente client per i computer Linux facendo clic sul pulsante qui sotto.Sono supportate le seguenti versioni UNIX e Linux.

  1. AIX Versione 7.1, 6.1, 5.3
  2. Solaris Versione 11, 10, 9
  3. HP-UX Versione 11iv2 , 11iv3
  4. Versione di RHEL 6 , 5, 4
  5. SLES, Versione 11, 10, 9
  6. Versione di CentOS 6, 5
  7. Versione di Debian 6, 5
  8. la Versione di Ubuntu 12.4 LTS, 10.4 LTS
  9. Oracle Linux 6, 5

SCCM 2012 R2 Clienti per altri Sistemi Operativi

Scarica il configuration manager Client per Linux e fare clic su Avanti.

Gestione Computer Linux con System Center 2012 R2 Configuration Manager

una Volta scaricato il client di configuration manager per linux, estrarlo in una cartella e copiare la cartella per la vostra macchina Linux, copiare i file nella directory /opt/client (client è una nuova cartella che è stata creata in /opt) . In questo esempio sto usando il server RedHat 6.2 su cui verrà installato l’agente client SCCM 2012 R2.

Gestione dei computer Linux utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

Prima di procedere e installare l’agente client sulla macchina linux, assicurarsi che la macchina Linux comunichi correttamente con il server SCCM. Utilizzare Ping per verificare la connettività al server SCCM. Per risolvere il nome host, aprire il terminale sulla macchina linux e digitare il comando vi / etc / resolv.conf. Impostare l’indirizzo IP per nameserver (impostato su IP server DNS), fornire il nome di dominio e il nome di ricerca e salvare il file.

Gestione dei computer Linux Utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

Sul computer Linux, utilizzare le credenziali di root per eseguire il seguente comando per abilitare lo script per l’esecuzione come programma, chmod +x install.

eseguire il comando ./ installare-mp sccm.prajwal.codice del sito locale IND ccm-UniversalX64.1.0.0.4580.tar

La sintassi del comando è ./ install-mp < FQDN del server dei punti di gestione> – codice sito < codice > ccm-Universal-x64.< costruire>.tar

Inoltre, Configuration Manager client per Linux e UNIX supporta l’uso di punti di stato di fallback. È possibile specificare l’FSP aggiungendo-fsp < FSP server FQDN> al comando.

Gestione dei computer Linux utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

Dalla schermata sottostante vediamo che l’agente client è stato installato correttamente sulla macchina linux. Se stai cercando un file di registro per convalidare il processo di installazione puoi controllare /var/opt/microsoft/scxcm.log. Nel caso in cui si cambi il nome host della macchina Linux dopo l’installazione di client agent, è necessario riavviare la macchina Linux una volta.

/var/opt/microsoft / scxcm.log-Questo file di log contiene informazioni sull’installazione e sulle operazioni in corso di ccmexec.bin. Se stai cercando la risoluzione dei problemi delle operazioni client UNIX/Linux, devi utilizzare questo file di registro.

/opt/microsoft/om / scxcmprovider.log-Questo è il file di registro del servizio CIM che cattura le operazioni del servizio CIM.Il server CIM viene installato come parte del client per Linux e UNIX. Se si utilizza SCCM 2012 SP1 (senza CU1) si vedrà che il client ha utilizzato nanowbem come server CIM.

Consiglierei di riavviare la macchina linux una volta che l’agente client è stato installato su di essa. Se non si desidera riavviare il server, è possibile interrompere e avviare il processo ccmexecd.

Per interrompere il ccmexecd è possibile utilizzare il comando /etc/init.d / ccmexecd stop
Per avviare il ccmexecd è possibile utilizzare il comando /etc/init.d / ccmexecd start

Gestione dei computer Linux utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

Come accennato in precedenza scxcm.il file di registro registra sia l’installazione che le informazioni operative. Questo file di registro è utile quando si desidera risolvere i problemi delle operazioni client. Potrebbe esserci una situazione in cui si sta risolvendo i problemi di installazione del client e si desidera che le informazioni dettagliate vengano registrate in scxcm.log. Ci sono quattro diversi livelli di log ognuno con un ambiente unico.

1) ERRORE: indica problemi che richiedono attenzione.
2) ATTENZIONE: Indica possibili problemi per le operazioni del client.
3) INFO: Registrazione più dettagliata che indica lo stato dei vari eventi sul client.
4) TRACCIA: registrazione dettagliata che viene in genere utilizzata per diagnosticare i problemi.

Gestione dei computer Linux utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

Per modificare il livello di log, modificare /opt/microsoft/configmgr/etc/scxcm.conf e modificare ogni istanza del MODULO tag al livello di log desiderato.

Gestione dei computer Linux con System Center 2012 R2 Configuration Manager

Dopo che il client SCCM è stato installato sulla macchina linux, nella console Configuration Manager, sotto Tutti i sistemi si trova il nome della macchina linux. Fare clic destro sul computer Linux e fare clic su Approva.

Gestione dei computer Linux utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

Ora consente di creare una raccolta per raggruppare i computer Linux. Microsoft consiglia di utilizzare il valore Caption per la classe del sistema operativo per identificare diversi sistemi operativi Linux e UNIX nelle query e nelle raccolte. In questo esempio userò la classe Attributo come sistema operativo e Attributo come produttore. È possibile utilizzare la query seguente per aggiungere le macchine redhat alla raccolta.

selezionare SMS_R_System.ResourceId, SMS_R_System.Tipo di risorsa, SMS_R_System.Name, SMS_R_SISTEMA.SMSUniqueIdentifier, SMS_R_System.ResourceDomainORWorkgroup, SMS_R_System.Client da SMS_R_System inner join SMS_G_System_OPERATING_SYSTEM su SMS_G_System_OPERATING_SYSTEM.ResourceID = SMS_R_System.ResourceId dove SMS_G_System_OPERATING_SYSTEM.Produttore = ” Red Hat, Inc.”

Gestione dei computer Linux utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

Ora abbiamo creato una raccolta denominata RHEL systems e la nostra macchina Linux è stata aggiunta alla raccolta.

Gestione dei computer Linux utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

Ora creeremo un client personalizzato impostazioni del dispositivo per la raccolta di sistemi RHEL e abilitare l’inventario hardware.

Gestione dei computer Linux tramite System Center 2012 R2 Configuration Manager

Il client per Linux e UNIX supporta le seguenti classi di inventario hardware disponibili sui server Linux e UNIX:

  • Win32_BIOS
  • Win32_ComputerSystem
  • Win32_DiskDrive
  • Win32_DiskPartition
  • Win32_NetworkAdapter
  • Win32_NetworkAdapterConfiguration
  • Win32_OperatingSystem
  • Win32_Process
  • Win32_Service
  • Win32Reg_AddRemovePrograms
  • SMS_LogicalDisk
  • SMS_Processor

Gestione Computer Linux con System Center 2012 R2 Configuration Manager

Per eseguire una Macchina di Aggiornamento dei Criteri di azione sui clienti, eseguire il comando riportato di seguito :- /opt/microsoft/sccm/bin/ccmexec -rs politica

Gestione Computer Linux con System Center 2012 R2 Configuration Manager

Per attivare la scansione dell’inventario da parte di un client, eseguire il seguente comando :- /opt/microsoft/sccm/bin/ccmexec -rs hinv

Gestione Computer Linux con System Center 2012 R2 Configuration Manager

una Volta che si attiva l’inventario hardware ciclo di scansione, aprire il MP_Hinv.file di registro che si trova sul server SCCM. Cerca il rapporto completo della linea dal client linux.prajwal.locale, descrizione azione = hardware.

Gestione dei computer Linux tramite System Center 2012 R2 Configuration Manager

Nella console CM fare clic con il pulsante destro del mouse sulla macchina Linux e fare clic su Start > Resource Explorer. In Hardware, fare clic su Servizi per visualizzare l’elenco dei servizi.

Gestione dei computer Linux Utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

È inoltre possibile trovare le Applicazioni installate sulla macchina linux.

Gestione dei computer Linux Utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

È anche possibile generare il report per la macchina Linux.

Gestione dei computer Linux utilizzando System Center 2012 R2 Configuration Manager

In caso di Windows, in genere interroghiamo WMI per i dati di inventario, mentre il client UNIX/Linux memorizza i suoi dati di inventario in una serie di file XML. È possibile visualizzare le classi predefinite per elenco di directory /opt/microsoft/configmgr/root/cimv.

Gestione Computer Linux con System Center 2012 R2 Configuration Manager

Infine per disinstallare il SCCM agente client dalla macchina linux si può usare il comando :- /opt/microsoft/sccm/bin/disinstallare

Gestione Computer Linux con System Center 2012 R2 Configuration Manager

Per disinstallare completamente ConfigMgr e OMI premere C e premere invio. Il client è stato disinstallato.

Gestione dei computer Linux tramite System Center 2012 R2 Configuration Manager

Avatar di Prajwal Desai

Ciao, sono Prajwal Desai. Negli ultimi anni ho lavorato su più tecnologie come SCCM / Configuration Manager, Intune, Azure, Security ecc. Ho creato questo sito in modo da poter condividere informazioni preziose con tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.