10 dei più grandi Kingmakers della storia

10 di storia#8217; s Greatest Kingmakers
Una moneta di bronzo con monogramma di Ricimer. Medievalisti

Ricimero fatto e disfatto imperatori romani a volontà

Flavio Ricimero (morto 472) è stato un generale tedesco romanizzato che ha agito come kingmaker nell’Impero romano d’Occidente dal 456 fino alla sua morte nel 472, e di fatto governato la metà occidentale dell’Impero. Era nato in regalità tribale germanica, suo padre un re della tribù Suebi, mentre sua madre era una figlia del re dei Visigoti.

Si unì all’esercito romano e servì sotto Flavio Ezio, l’ultimo grande generale dell’Impero Romano d’Occidente, che salvò l’Europa occidentale da Attila l’Unno. Dopo l’assassinio di Ezio nel 454 da parte di un ingrato imperatore romano, Valentiniano III, seguì un periodo di caos. Valentiniano fu assassinato a sua volta, il suo successore fu fatto a pezzi da una folla di strada e Roma fu saccheggiata dai Vandali nel 455.

Un re visigoto proclamò imperatore il comandante militare romano in Gallia, Avito. Il nuovo intronizzato Avito promosse Ricimero ad un alto grado militare, e quando dimostrò la sua abilità sconfiggendo i Vandali nel 456, Avito lo promosse al secondo più alto grado militare dell’impero. Ricimero tuttavia usò la sua posizione militare per complottare con un amico, Marjorian, per deporre Avito nel 457.

L’imperatore Romano d’Oriente, Leone I, nominò Ricimero magister militum dell’Impero Romano d’Occidente, la più alta posizione di comando militare del tardo Impero romano. Ricimero avrebbe voluto diventare imperatore romano d’Occidente se stesso, ma che non era un’opzione, perché era un barbaro germanico, e perché era considerato un eretico.

Ricimero era cristiano, ma era un cristiano ariano, e questo era il tipo sbagliato di cristiano, per quanto riguarda l’Impero romano. Entro la fine del 4 ° secolo, l’Impero romano era ufficialmente diventato un impero cristiano. Mentre cementando la sua presa nell’impero, il cristianesimo si stava diffondendo anche alle tribù germaniche, sia all’interno che senza frontiere romane. Tuttavia, quelle tribù furono convertite dai missionari della setta ariana, i cui insegnamenti furono considerati eretici dai cristiani ortodossi dell’Impero romano. L’arianesimo di Ricimero fu quindi un grave attacco contro di lui, che fungeva da soffitto di vetro, tappando le sue prospettive imperiali.

Nell’ambiente politico e religioso dell’epoca, anche un potente ariano come Ricimero, che poteva creare e disfare imperatori, mancava comunque della necessaria legittimità religiosa per diventare imperatore. Dal momento che non poteva diventare un imperatore, Ricimer ha deciso di diventare un imperatore maker, invece. Decise di usare il suo amico Marjorian come burattino e lo dichiarò imperatore nel 457.

Marjorian si rivelò un burattino inadatto, tuttavia, dimostrandosi un sovrano capace e un comandante militare. Sottomise i Visigoti in Gallia e riportò la provincia sotto il controllo imperiale. Poi volse lo sguardo verso l’Hispania e marciò contro i Vandali, lasciando Ricimero in Italia. I Vandali sconfissero Marjorian, tuttavia, e mentre era via, Ricimero convinse il Senato romano a deporlo.

Quando Marjorian tornò in Italia, Ricimer lo fece arrestare, torturare e giustiziare. Al suo posto, Ricimero nominò Libio Severo imperatore d’Occidente nel 461. Governò attraverso Severo fino alla morte di quest’ultimo nel 465, dopo di che il trono romano d’Occidente rimase vacante per 2 anni. Poi Ricimero acconsentì alla nomina di Antemio da parte dell’imperatore d’Oriente Leone I, in cambio del matrimonio di Ricimero con la figlia di Antemio.

Tuttavia, dopo che Antemio condusse un’importante spedizione contro i Vandali alla catastrofica sconfitta, Ricimero si rivoltò contro suo suocero e lo assediò a Roma. Quando la città cadde, Antemio cercò di fuggire, travestito da mendicante, ma fu catturato e decapitato nel 472. Ricimero lo sostituì con Olybrius, un inviato inviato dall’imperatore d’Oriente per cercare di mediare tra Ricimero e Antemio. Ricimer non ha goduto il suo nuovo burattino per lungo tempo però, e morì solo sei settimane più tardi da un’emorragia.

10 di Storia#8217; s Greatest Kingmakers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.